Vittoria sia Maschile che Femminile ai Campionati Marchigiani Assoluti di Società.

staff. 4 X400 Federico Vitali, Elia Vargas, Achille Natali, Lorenzo Angelini

 

Si è concluso un fine settimana significativo e ricco di risultati per l’Atletica Avis Macerata.
Sabato 25 e Domenica 26 maggio si sono tenuti ad Ancona i Campionati di società assoluti dove, grazie alle prove degli atleti, la squadra bianco-rossa è riuscita a portare a casa la vittoria sia con la squadra maschile (con 11.614 punti), che con la squadra femminile (con 12.553 punti).
A livello individuale è stato importante il contributo di Federico Vitali che ha ottenuto la vittoria sia nei 400 metri con il nuovo primato personale di 48.18 che negli 800 metri con il tempo di 1:51.86. L’atleta cingolano ottiene la vittoria anche nella staffetta 4×400 in 3:28.65 assieme ai compagni di squadra Achille Natali, Elia Vargas e Lorenzo Angelini; quest’ultimo è protagonista anche nei 100 metri, mettendosi al collo la medaglia di bronzo dopo aver corso in 10.90.
Medaglie d’argento anche per Simone Coppari nei 400 ostacoli in 1:02.07 e Marco Pallotta nei 3000 siepi con il nuovo primato personale di 10:21.03.
Dalla pedana dell’asta anche Gabriele Bondi arriva secondo salendo a 4.10 dove invece nella pedana del triplo Filippo Gragnoli è terzo con la misura di 13.15.
Nei lanci Giovanni Faloci arriva secondo nel peso con la misura di 15.29, mentre nel martello Gregorio Giorgis è argento con l’ottima misura di 61.18. Importante anche il secondo posto ottenuto da Augusto Cecchetti nel disco con un lancio a 43.15.
Dalla pedana del giavellotto Emanuele Salvucci ottiene l’argento con la misura di 62.77.

Emanuele Salvucci
Giovanni Faloci

Per la squadra femminile, importante le prestazioni delle sorelle Vandi; Eleonora ottiene la vittoria sia negli 800 metri in 2:06.00 che nei 1500 metri in 4:21.39 mentre la sorella minore Elisabetta fa suoi i 400 metri in 54.32. Le due sorelle pesaresi sono elementi chiave anche nella 4×400 dove, assieme a Meskerem Paparello e Anna Mengarelli salgono sul gradino più alto del podio con il tempo di 3:51.92.
In evidenza al femminile c’è anche Serena Mazzoni che sigla due primati personali rispettivamente nel salto in lungo con 5.58 e nel salto triplo con 12.25.

Mazzoni Serena

 

 

Ottima prestazione anche per Chiara Marangoni che nel lancio del disco ottiene la vittoria facendo cadere l’attrezzo a 36.75 metri, precedendo la compagna di squadra Chiara Pistola, seconda con 29.40; nel martello Anita Cavalaglio è seconda con 39.48.
Tra le altre prestazioni chiave, Chiara Fucelli vince i 3000 siepi in 10:58.95, mentre il bronzo dei recenti Campionati Universitari di Isernia Ambra Compagnucci, arriva seconda nel salto in alto con 1.64. Quest’ultima sfreccia anche nei 100 ostacoli ottenendo un ottima terza posizione in 16.17.
Nel salto con l’asta Rachele Tittarelli è seconda con 3.20, mentre Francesca Cinella è bronzo nei 5km di marcia con il tempo di 28:53.83.

Nicola Cesca.
Foto: Maurizio Iesari

Rachele Tittarelli
Lorenzo Angelini
Elisabetta Vandi
Eleonora Vandi
Chiara Fucelli
Anita Calavaglio
4X400 Femminile Eleonora Vandi Meskerem Paparello, Anna Mengarelli, Elisabetta Vandi
Ambra Compagnucci

Prosegue la stagione outdoor per l’Atletica Avis Macerata con un weekend ricco di gare e ottimi risultati.

Federico Vitali

Sabato 11 maggio, nella prima edizione del meeting “Pesaro Athletic Field”, si mette subito in evidenza Federico Vitali che vince la gara degli 800 metri con il tempo di 1’52”50.
Oro anche per Bianca Sulzer che si impone nei 100 ostacoli categoria Under18 con il tempo di 15”79.
Medaglia d’argento invece per Anna Mengarelli che nei 400 metri fa fermare il cronometro a 1’02”59.
Ottime le prestazioni di Pietro Vespertilli e Marsel Provenziani; i due atleti finiscono rispettivamente secondo e quarto tra gli allievi, con i tempi di 2’00”48 e 2’01”51.

Bianca Sulzer

Risultati importanti arrivano anche dai più piccoli: Beatrice Petrelli si aggiudica l’oro nella gara del salto in lungo ragazze con la misura di 3.96 e arriva terza nei 600 metri con il tempo di 2’04”32.
Andrea Brachetta è secondo nei 600 metri ragazzi con il tempo di 1’56”43 e Filippo Rita arriva terzo nei 60 metri ragazzi in 8”73.

Nella manifestazione di domenica a Fermo con il meeting “Verso il Campionato Assoluto”, Riccardo Stagnaro vince la gara del disco con la misura di 42.24, migliorando il proprio primato personale di oltre 4 metri. Vittoria nel disco anche nella categoria Under20 con Augusto Cecchetti che fa atterrare l’attrezzo a 47.80 metri.

Gregorio Giorgis

Nella gara del martello l’azzurro Gregorio Giorgis arriva secondo con la misura di 59.87 dietro al pluricampione italiano Giorgio Olivieri, mentre Mattia Pasquetti vince la gara del martello Under20 con 41.79.

Sempre nei lanci, è seconda Margherita Mazzarini nel martello allieve con 31.56 (nuovo primato personale), mentre Alessia Affede è terza nel martello categoria assoluta anche lei con il nuovo primato personale di 31.30.

In risalto nei 1500 metri Niccolò Rubini che si migliora di oltre 4 secondi, scendendo a 4:11.16; ottima gara anche per lo junior Elia Vargas che anche lui demolisce il record personale scendendo a 4:22.28.

Non manca la presenza avisina anche nella velocità dove Matteo Vitali esordisce nei 200 metri con il tempo di 23.58; al femminile invece è l’atleta categoria Under18 Maria Chiara Cacciolari a mettersi in luce con il tempo di 27.47.

Risultati di spicco anche tra i cadetti: Matteo Sdrubolini vince la gara del salto con l’asta con la misura di 2.50 metri, Gloria Mendola arriva terza nei 300 metri ad ostacoli con il tempo di 51.90 mentre Paolo Dimmito è quarto nei 150 metri con il nuovo record personale di 18.75.

Nicola Cesca

Foto: Maurizio Iesari.

Marsel Provenziani – PIetro Vespertilli
Riccardo Stagnaro

ANCHE QUESTA E’ UNA BELLA VITTORIA !

 

 

Un’altra vittoria per l’Atletica Avis Macerata, ma stavolta sul piano tecnico; la società maceratese è infatti tra le società vincitrici del bando “Grandi Attrezzi”, iniziativa indetta dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera (sezione Sport e Salute).

Il progetto inquadrato tra i “Bandi per gli 80 milioni destinati agli Organismi Sportivi per la promozione dello sport di base”, prevede l’assegnazione di attrezzature sportive ad associazioni e società sportive dilettantistiche che, nello scorso anno, hanno preso parte ai progetti PISTA – Piano Sviluppo e Talento e RunCard Young, indetti lo scorso anno dalla stessa FIDAL.

La graduatoria è stata definita in base a criteri che tengono conto di molteplici fattori tra cui, il numero dei progetti assegnati, il raggiungimento degli obiettivi, l’idoneità degli spazi indicati per l’ubicazione delle attrezzature e i risultati sportivi conseguiti.

La vittoria del bando, che prevede l’utilizzo in comodato d’uso di un Rack Multifunzione (completo di bilanciere olimpico, pesi, panca e pavimento gommato), è quindi frutto della dedizione e dell’impegno che la società ha raggiunto nei suddetti progetti, divenendo non solo un punto di riferimento per lo sport maceratese, ma uno dei 100 poli di “talento giovanile” nel territorio nazionale.

Nicola Cesca.

 

 

Un Weekend da primati.

 

Eleonora Vandi

Si è concluso un ottimo weekend di gare per gli atleti dell’Atletica Avis Macerata.

L’azzurra Eleonora Vandi nella serata di sabato 27 aprile è scesa in campo a Milano per la tredicesima edizione del Meeting Internazionale Walk & Middle Distance Night. L’atleta pesarese, in una gara con le migliori atlete d’Italia, è finita quarta nella classifica generale dei 600 metri con il tempo di 1’28”70, nuovo primato personale e nuovo record sociale.

A San Marino ha invece preso il via il Trofeo Titano, al quale hanno partecipato numerosi atleti bianco rosso la saltatrice in alto Ambra Compagnucci è salita a 1.66, misura valevole come minimo per i Campionati Italiani Under20 che si terranno a Rieti l’ultimo weekend di luglio.

Ambra Compagnucci

Sempre a San Marino, Federico Vitali ha completato il giro di pista in 48”27, stabilendo un nuovo primato personale e ottenendo il minimo per il Challenge Assoluto in programma il prossimo 15 e 16 giugno a Brescia.

Federico Vitali

Sempre nei 400m buone le prestazioni dell’allievo Pietro Vespertilli e dello junior Achille Natali: i due atleti hanno corso rispettivamente 52”46 e 52”52, entrambi primati personali.
Nei 1500 metri invece il miglior risultato è toccato all’allievo Marsel Provenziani che ha siglato il primato personale in 4’12”88; sulla stessa distanza Angelo Vecchi ( allievo) e Elia Vargas ( junior ) hanno fermato rispettivamente il cronometro a 4’29”33 e 4’25”88.

A Terni la cadetta Beatrice Stagnaro si è imposta nel lancio del disco, fermando l’attrezzo a 34.15 metri.

Beatrice Stagnaro

Ottimi risultati arrivano anche da Città di Castello con il Trofeo Atletica Libertas, dove il martellista azzurro Gregorio Giorgis ha lanciato l’attrezzo a 61.35 metri, siglando il primato stagionale.
Sempre nel Trofeo Atletica Libertas, lo junior Mattia Pasquetti ha ottenuto un ottimo 15.14 nel lancio del peso, dove il compagno di squadra Augusto Cecchetti ha raggiunto la misura di 14.82. Quest’ultimo ha preso parte anche alla gara del disco Under20, vincendo con la misura di 47.35.

Nicola Cesca.

Foto varie.

Gregorio Giorgis

 

Augusto Cecchetti

 

 

 

La 46^ Festa dell’Atleta ancora un “grande evento” L’Atletica AVIS Macerata ha premiato i suoi campioni

 

La 46^ “Festa dell’Atleta”, riferita ai risultati dell’anno 2023, è stata una
cerimonia ricca di positivi messaggi con una narrazione, come sempre, particolarmente coinvolgente. La manifestazione svoltasi il 20 aprile ha consentito di premiare gli atleti distintisi lo scorso anno e la squadra che ha avuto accesso alla Finale Nazionale più prestigiosa.
La breve relazione tecnica del Presidente Fabio Romagnoli ha dato il via all’evento con l’intervento dell’Assessore allo Sport Riccardo Sacchi, in rappresentanza del Comune di Macerata, che ha portato il suo saluto sottolineando la costante vicinanza e attenzione dell’Amministrazione al mondo dei giovani e dello sport, con un impegno politico particolarmente importante per l’impiantistica sportiva che, i prossimi due anni, coinvolgerà anche lo stadio Helvia Recina.
L’importante struttura cittadina, costruita negli anni sessanta con i fondi delle Olimpiadi di Roma, da pochi giorni intestata a Giuseppe Brizi, sarà oggetto di un rinnovamento totale.
Si ricorda l’inaugurazione della pista di atletica leggera, in terra rossa, con l’incontro internazionale assoluto femminile Italia – Jugoslavia del 1964, con la presenza in gara, straordinaria, anche della primatista del mondo dei m. 200 la formosana, ora Taiwan, Chi Cheng, giunta all’Helvia Recina grazie all’interessamento del grande dirigente maceratese Luigi Mengoni, il più importante statistico dell’atletica leggera femminile di quel tempo.
Tornando alla Festa l’Assessore Sacchi ha subito premiato i quattro avisini che

Riccardo Sacchi e Marsel Provenziani

hanno partecipato ai recenti campionati italiani cadetti di Caorle (VE): Beatrice Stagnaro, Vittoria Quattrini, Irene Ippoliti e Marcel Provenziani, dove spiccano i record sociali di Beatrice Stagnaro con m. 35,55, bronzo nel lancio del disco, Marcel Provenziani primato sociale nei m. 2000 in 5’56”50. A tre di loro fanno capo anche con i nuovi record sociali di: Stagnaro nel getto del peso con m. 10.11, Provenziani nei 600 in 1’33”09 e Irene Ippoliti 1’39”58 migliorati nell’anno.
Hanno avuto poi inizio le premiazioni del settore giovanile da parte della Consigliere Provinciale Laura Sestili riguardanti i giovanissimi come Paolo Dimmito record sociale ragazzi del tetrathlon con punti 2.632 e le staffette ragazzi con Mattia Stronati, Cippitelli Pietro, Matteo Sdrubolini e ancora Paolo Dimmito primati ottenuti nella 4 x 100 in 51”30 e nella 3 x 800 in 7’26”36.

Laura Sestili e Paolo Dimmito

Il Presidente della Libertas Città di Castello Tanzi Ugo Mauro, società con la quale da anni c’è una grande collaborazione, ha premiato il record sociale assoluto dei 3000 siepi di Chiara Fucelli, un’atleta di Perugia, fondamentale nella squadra femminile protagonista a Pietrasanta (PT) della Finale Assoluta Bronzo, che è scesa a 11’15”27.
Il Presidente dell’AVIS Comunale di Macerata Gaetano Ripani ha premiato Emanuele Tabarretti atleta di Camporotondo del Fiastrone per il nuovo record sociale ragazzi dei m. 60 ostacoli in 9”16; subito dopo il tecnico nazionale Alessandro Bernardi ha consegnato il trofeo a Nicolò Rubini per la migliore prestazione allievi dei m. 5000 corsi in 16’07”37. E’ stata poi la volta di Bondi Gabriele che ha fatto salire il primato del salto con l’asta junior a m. 4,40, premiato da Franco Lorenzetti.
Poi riflettori hanno illuminato il forte mezzofondista cingolano Federico Vitali, una colonna della squadra under 23, per il nuovo record sociale promesse dei m. 800, dove l’atleta ha ottenuto 1’51”46, e per la migliore prestazione sociale assoluta dei m. 500 corsi in 1’02”83 a Correggio, miglior risultato italiano dell’anno nella specialità, premiato da Sergio Biagetti, tecnico della nazionale junior.
Un grande protagonista della stagione Leonardo Storani, vero mattatore nel mezzofondo junior, che ha saputo sommare ben tre record sociali nelle specialità di resistenza i 3000 in 8’29”92, i m. 5000 in 15’10”72 e 3000 indoor in 9’00”27, premiato dal dirigente avisino Mario Mozzoni.
I riconoscimenti individuali per i primatisti sociali assoluti sono continuati con Ilaria Sabbatini, magnifica atleta che non tradisce mai, che ha fatto suo il primato dei m. 10.000 su strada ottenuto a Pescara dove ha corso in 35’23”00, premiata dal Presidente della società Fabio Romagnoli.

E’ stata poi la volta di un protagonista assoluto della stagione Ndiaga Dieng per il record sociale assoluto indoor dei m. 800 corsi in 1’51”07 e per i successi internazionali nelle attività Fispes e Fisdir. L’atleta che attualmente si sta preparando per le Paralimpiadi di Parigi è stato premiato da Giovanni Torresi in rappresentanza del CONI Marche.

Giovanni Torresi e Ndiaga Dieng

Il traguardo della stella d’oro per i 10 anni di attività è stato tagliato quest’anno da Sebastiano Compagnucci, indispensabile protagonista della squadra under 23 ed il riconoscimento è stato consegnato dal Presidente Onorario della società Arnaldo Porro.
I gruppi giovanili guidati dai tecnici Luca Ciaffi, Andrea Corradini, Sara Annibali , Federico Vitali e Rachele Tittarelli, hanno portato una ventata di freschezza in sala e gli insegnanti hanno consegnato riconoscimenti ai loro atleti al termine di un anno di lavoro e di impegno.
Uno stacco di grande significato è stato la consegna della maglia ricordo alla squadra maschile under 23 che ha conquistato la Finale Nazionale Argento a Mariano Comense e che rappresenta, di fatto, il futuro dell’Atletica AVIS Macerata.
A tutti è stato dato l’Annuario 2023, un documento di statistica, che riesce a rinnovarsi sempre, realizzato dalla passione di Massimo Mozzoni attraverso il quale i presenti hanno potuto ripercorrere e apprezzare un anno di attività dell’Atletica AVIS Macerata, con la partecipazione a quasi 100 manifestazioni.
La Festa è stata preparata e condotta in maniera impeccabile da Maurizio Iesari, Direttore Tecnico della società, da Antonella Gentili, Segretaria dell’associazione, con collaborazione tecnica di Paola Antinori.
La FIDAL è stata rappresentata da Mauro Ficerai consigliere del Comitato Marchigiano e Sara Annibali delegato provinciale GGG FIDAL di Macerata.

. Foto Massimo: Mozzoni
Franco Lorenzetti

Ugo Mauro Tanzi e Chiara Fucelli
Squadra under 23 alla Finale Argento
Sergio Biagetti e Federico Vitali
Sandro Bernardi e Nicolò Rubini
Riccardo Sacchi
Mauro Ficerai e Irene Ippoliti
Mario-Mozzoni-e-Leonardo-Storani.
Gruppo Ragazzi – Cadetti
Gruppo Esordienti
Gaetano Ripani e Emanuele Tabarretti
Franco Lorenzetti e Gabriele Bondi
Fabio-Romagnoli-e-Ilaria-Sabbatini
Fabio Romagnoli e Beatrice Stagnaro
Arnaldo Porro e Sebastiano Compagnucci